Keep Calm and Knit!
Knit-House Unfilodi
Benvenuto/a, Ospite
Prego Accedi o Registrati.    Password dimenticata?
Pura lana: Come riconoscerla? (1 in linea) (1) Ospite/i
Caratteristiche, pregi, difetti, composizioni, applicazioni, sostituzioni.

Vai alla fine pagina Rispondi al post Preferiti: 0
Discussione: Pura lana: Come riconoscerla?
#9095
lelena (Utente)
KnitFever 41°C
Posts: 690
graphgraph
Utente non in linea Clicca qui per vedere il profilo di questo utente
Sesso: Femmina Residenza: Milano Compleanno: 1971-02-12
Pura lana: Come riconoscerla?
10 anni, 4 mesi fa
Karma: 127  
ciao a tutte/i, mi piacerebbe sapere se esiste un metodo x capire se il filato e' di pura lana o se ha una gran percentuale di acrilico. Lo chiedo perché ho tra le mani un filato comprato da un'amica al mercato la cui fascetta dice merino baby wool/100% pura lana vergine, ma al tatto non mi convince... Mi aiutate? Grazie
 
 
Elena
  Per scrivere in questo Forum è necessario registrarsi come utenti di questo sito.
#9096
Maestrale (Visitatore)
Posts: 0
graphgraph
Utente non in linea Clicca qui per vedere il profilo di questo utente
Compleanno:
Re:Pura lana: Come riconoscerla?
10 anni, 4 mesi fa
Karma: 0  
Io uso il metodo: accendi l'inizio del capo, se la fiammella si spegne subito e se la parte bruciata assume un odore tipico della lana ( non è facile spiegare un odore!), potrebbe essere lana.Talvolta la presenza di una piccola percentuale di altra fibra può risultate,però, impercettibile.
 
  Per scrivere in questo Forum è necessario registrarsi come utenti di questo sito.
#9097
lelena (Utente)
KnitFever 41°C
Posts: 690
graphgraph
Utente non in linea Clicca qui per vedere il profilo di questo utente
Sesso: Femmina Residenza: Milano Compleanno: 1971-02-12
Re:Pura lana: Come riconoscerla?
10 anni, 4 mesi fa
Karma: 127  
Adesso provo...
 
 
Elena
  Per scrivere in questo Forum è necessario registrarsi come utenti di questo sito.
#9101
alicetwain (Utente)
KnitFever 41°C
Posts: 2978
graphgraph
Utente non in linea Clicca qui per vedere il profilo di questo utente
Sesso: Femmina AT Knits Residenza: Sesto San Giovanni Compleanno: 1971-03-30
Re:Pura lana: Come riconoscerla?
10 anni, 4 mesi fa
Karma: 82  
L'odore tipico è quello della strinatura di pollo. Se puzza come quando si trina il pollo sul gas, è lana (o prevalentemente lana). I sintetici puzzano di pastica e bruciano al volo, le fibre vegetali e le artificiali di origine vegetale (come il rayon) puzzano di carta o erba bruciata e bruciano piuttosto rapidamente ma non al volo come i sintetici.
 
 
  Per scrivere in questo Forum è necessario registrarsi come utenti di questo sito.
#9104
lelena (Utente)
KnitFever 41°C
Posts: 690
graphgraph
Utente non in linea Clicca qui per vedere il profilo di questo utente
Sesso: Femmina Residenza: Milano Compleanno: 1971-02-12
Re:Pura lana: Come riconoscerla?
10 anni, 4 mesi fa
Karma: 127  
Grazie x i consigli...
Ho bruciato un po' di tutto x vedere le differenze e il mio gomitolo si comporta come la Flavia Baby, prende fuoco e dopo pochi millimetri si spegne... quindi immagino che probabilmente devo affinare il tatto! X l'odore lasciamo stare cosa si sente nella mia cucina...
 
 
Elena
  Per scrivere in questo Forum è necessario registrarsi come utenti di questo sito.
#35626
Dianetta (Utente)
KnitFever 35°C
Posts: 3
graphgraph
Utente non in linea Clicca qui per vedere il profilo di questo utente
Coloridilana
Re:Pura lana: Come riconoscerla?
6 anni, 1 Mese fa
Karma: 1  
Buonasera a tutte,
Avrei una domanda anch'io..ho fatto il test suggerito da Alice, poiché ho tra le mani un filato venduto per lana 100% naturale, ma al tatto era poco convincente...ho bruciato un estremità e molto velocemente ha preso fuoco ,ha emanato odore di pollo misto ad altro..
Ho provato anche a bruciare un pezzo di filato 100% acrilico , che ha emanato un odore diverso, ma si bruciato più lentamente .
Secondo voi e' lana?
 
 
Dianetta
  Per scrivere in questo Forum è necessario registrarsi come utenti di questo sito.
#35627
admin (Amministratore)
Admin
Posts: 3076
graphgraph
Utente non in linea Clicca qui per vedere il profilo di questo utente
webworks.it web agency Residenza: Palude Milanese Compleanno: 1011-04-26
Re:Pura lana: Come riconoscerla?
6 anni, 1 Mese fa
Karma: 240  
Dianetta ha scritto:
...ha emanato odore di pollo misto ad altro..
mah, a mio modestissimo avviso, mezza risposta te la sei data da sola...

il dubbio che, oltre alla lana, ci possa essere qualche altra fibra non meglio identificata, viene...

a me verrebbe l'idea di provare ad aprire il filato e suddividerlo in pochi fili per volta, per cercare di capire se in quell'odore misto ad altro si sente qualcosa di prevalente e meglio identificabile.

volendo, ci sarebbe anche un altro approccio, che è simile a quello per valutare il vino o l'olio d'oliva: il prezzo : la -vera- lana costa.

al di sotto di un certo prezzo, nel vino c'è il metanolo, nell'olio d'oliva, quello di colza.

p.s.: quanto segue non è di sollievo, ma una nota a margine:

da quanto ho letto online a proposito di una pesante querelle tra distributori, in USA, a proposito della composizione dei filati, pare che sia veramente difficile stabilire con assoluta certezza fibre e percentuali, anche da parte di laboratori di alto livello... figuriamoci in casa, con l'aiuto di naso e zolfanello.
 
 
zappashrek (cosa ci fate nella mia palude?)
  Per scrivere in questo Forum è necessario registrarsi come utenti di questo sito.
#35629
Dianetta (Utente)
KnitFever 35°C
Posts: 3
graphgraph
Utente non in linea Clicca qui per vedere il profilo di questo utente
Coloridilana
Re:Pura lana: Come riconoscerla?
6 anni, 1 Mese fa
Karma: 1  
Grazie per la risposta ...sai , ho provato a dividerli i fili..ma risulta impossibile...è come se fosse feltro! !! Queste matasse costano 6,00 euro 100gr.. E' chiamata lana merletto ...Made in Italy... Filiera corta...online. Bohhhhhh mai più!!!!!!
 
 
Dianetta
  Per scrivere in questo Forum è necessario registrarsi come utenti di questo sito.
#35630
alicetwain (Utente)
KnitFever 41°C
Posts: 2978
graphgraph
Utente non in linea Clicca qui per vedere il profilo di questo utente
Sesso: Femmina AT Knits Residenza: Sesto San Giovanni Compleanno: 1971-03-30
Re:Pura lana: Come riconoscerla?
6 anni, 1 Mese fa
Karma: 82  
Il prezzo mi pare davvero molto basso per una lana di qualità in filiera corta. La filiera corta nel campo della lana non esiste: in ogni caso il filato deve essere trasportato fino a un'area con una filiera per la preparazione della fibra e la filatura quindi restituito all'azienda che la distribuisce. L'unica calaternativa è filare in proprio come fa, per esempio, l'Alpacone o Aquilana, ma questo presuppone unwa quantità notevolmente maggiore di laoro manuale (anche se la filatura resta meccanica) con quindi prezzi alti. Insomma, ho paura che ti sia presa una "sola". Se vuoi dei filati italiani di qualità e a filiera relamente corta (la lana o l'alpaca lavorate sono tutte dell'allevamento) puoi rivolgerti ai due marchi che ho citato, oppure comprare filati equosolidali su questo sito.
 
 
  Per scrivere in questo Forum è necessario registrarsi come utenti di questo sito.
#35632
Dianetta (Utente)
KnitFever 35°C
Posts: 3
graphgraph
Utente non in linea Clicca qui per vedere il profilo di questo utente
Coloridilana
Re:Pura lana: Come riconoscerla?
6 anni, 1 Mese fa
Karma: 1  
Grazie Alice,
Questa cosa mi fa davvero imbestialire!
Ma come si può vendere online una lana con tanto di descrizione " certificazione" ecco il dettaglio dal sito : Composizione: 100% Pura lana vergine italiana. Filata in Abruzzo.
E poi avere questa sorpresa? Non esiste tutela? Ma poi, e' corretto?
Non si tratta di una truffa? Anche se il prezzo e' irrisorio lo trovo davvero scorretto .
 
 
Dianetta
  Per scrivere in questo Forum è necessario registrarsi come utenti di questo sito.
#35633
admin (Amministratore)
Admin
Posts: 3076
graphgraph
Utente non in linea Clicca qui per vedere il profilo di questo utente
webworks.it web agency Residenza: Palude Milanese Compleanno: 1011-04-26
Re:Pura lana: Come riconoscerla?
6 anni, 1 Mese fa
Karma: 240  
Dianetta ha scritto:
...Composizione: 100% Pura lana vergine italiana. Filata in Abruzzo...
ehm... per onestà intellettuale e per dubbio conseguente...

... al di là del fatto che costa, in effetti, un po' troppo poco, come si presenta questa "lana"?

è "pulita", o si vedono/intuiscono impurità vegetali? le pecore non vivono in salotto... nel loro vello restano intrappolati, ovviamente, fili d'erba, rametti, insomma... frammenti delle piante circostanti al pascolo.

se la lavorazione è molto artigianale e "rustica" (anche per questioni di costo), non sarebbe strano che il sucido ricevesse un trattamento "leggero" che elimina poco o nulla della frazione vegetale.

a questo punto, gli odori "estranei" rilevati alla combustione avrebbero una spiegazione plausibile, penso.

per onestà intellettuale, ritengo, quindi, che sia un po' eccessivo pensare alla "truffa" sulla base di soli dubbi e di test non esattamente scientifici (data la constatata imprecisione di quelli di laboratorio)...

tutta la discussione è nata da dubbi di origine tattile, ricordo... ma, anche lì, bisogna fare un'osservazione di carattere generale.

la lana autoctona delle razze italiane, notoriamente, è quasi tutta piuttosto grossa, rustica e ruvida al tatto (è sempre stata usata, in passato, per irrobustire il filato ottenuto da lane più morbide, anche se la produzione locale è sempre stata scarsa, dal punto di vista industriale)...

... -non- è Merino, per intendersi, e questo può piacere o no, ma è una caratteristica, non necessariamente un difetto... anche la lana pura Shetland è ruvida al tatto, ed a molti piace proprio per questo.

p.s.: tutto ciò detto, sono anche convinto che i nostri filati eco-equo siano comunque insuperabili, come il tonno.
 
 
zappashrek (cosa ci fate nella mia palude?)
  Per scrivere in questo Forum è necessario registrarsi come utenti di questo sito.
Vai all´inizio della pagina Rispondi al post
Powered by FireBoardscarica gli ultimi posts sul tuo computer!